0
Seleziona una pagina

 

Il pesto è uno dei prodotti liguri più gustosi e apprezzati, in Italia come all’estero. Questa famosa salsa, se preparata secondo la ricetta tradizionale, è fatta con ingredienti sani e genuini, che però – ahimè – sono tutt’altro che leggeri. Dunque, sorge spontaneo chiedersi quante calorie ha il pesto e quali sono i suoi valori nutrizionali? E un piatto di pasta al pesto è davvero così sostanzioso?

Quanto è calorico il pesto?

Andiamo subito al nocciolo della questione, il pesto è un condimento molto calorico; per la precisione contiene 492 calorie ogni 100 grammi, mentre in un cucchiaio ce ne sono invece circa 90. 

Pesto: ingredienti e valori nutrizionali 

Ora mettiamo sotto la lente d’ingrandimento tutti gli ingredienti per capire qual’è il loro singolo contributo energetico, e quali invece i valori nutrizionali.

  • il basilico, l’ingrediente principe, è anche quello meno calorico e con molte proprietà salutari. A 100 grammi di questa preziosa pianta aromatica corrispondono solo 39 kcal;  in più è ricco di vitamina C, potassio, calcio, fosforo e contiene circa il 92% di acqua e una parte di proteine. Ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antibatteriche.
  • il Parmigiano Reggiano è un formaggio stagionato che conferisce un gusto pieno e corposo al nostro pesto ma fa aumentare vertiginosamente l’indice calorico e incide significativamente anche sull’apporto dei lipidi. Le calorie medie sono circa 397 con una percentuale del 65% di grassi e 35% di proteine. 
  • il pecorino sardo presenta pressapoco le medesime caratteristiche nutrizionali del Parmigiano Reggiano, contiene infatti al suo interno principalmente grassi e proteine. 
  • l’aglio costituito principalmente da acqua, ha una discreta quantità di carboidrati, seguiti da grassi e proteine e una buona dose di vitamine, in particolare del gruppo B. Le calorie sono invece 40 circa. Sono note le sue capacità di prevenzione nei confronti di influenza, raffreddore, disturbi cutanei. Inoltre contribuisce a bilanciare i livelli di colesterolo LDL e HDL. 
  • l’olio extravergine di oliva e i suoi valori nutrizionali sono ormai noti, così come le sue virtù benefiche per tutto l’organismo. 
  • i pinoli sono semi appetitosi, molto sostanziosi e di una notevole ricchezza nutrizionale, contengono infatti ben 595 calorie per 100 grammi; i grassi sono i costituenti principali, seguiti dalle proteine e dalle fibre. Contengono inoltre zinco, vitamine, potassio, calcio, magnesio, ferro e un alto tasso di sali minerali. 

Complessivamente possiamo dire che il pesto è ricco di lipidi, nonostante la maggior parte di essi possano essere considerati “buoni” dunque monoinsaturi e polinsaturi; le proteine sono contenute in medie quantità mentre più marginale è la misura dei carboidrati. 

Quante calorie ha un piatto di pasta al pesto?

Dato che per condire un piatto di pasta occorrono in media circa 40-50 grammi di pesto a cui equivalgono circa 200-250 kcal, l’apporto energetico totale sarà di circa 600 calorie.

La pasta al pesto fa ingrassare?

Da questo si può dedurre che la pasta al pesto fa ingrassare? Non necessariamente. Non è corretto eliminare a priori una pietanza solo perché il conteggio delle calorie risulta troppo elevato.

Se non vogliamo che la bilancia sia troppo impietosa nei nostri confronti basterà rispettare qualche accorgimento utile.

Sarà sufficiente limitare le dosi di pasta e pesto e non esagerare con la frequenza settimanale: un paio di volte, possibilmente a pranzo, sono più che sufficienti.

Fate attenzione all’etichetta: molto spesso sui vasetti di pesto che si trovano al supermercato viene riportata la dicitura “Pesto alla genovese” ma al suo interno si trova di tutto e di più: olio di semi o altri additivi che non hanno nulla a che vedere con la ricetta tradizionale. Il pesto del Frantoio San Martino viene confezionato con ingredienti di prima scelta, per questo è un condimento sano e genuino.

Chi conduce uno stile di vita sano, che prevede un’alimentazione varia ed equilibrata e una regolare attività fisica potrà gustarsi un bel piatto di pasta al pesto senza troppi sensi di colpa.

Pesto e calorie, non solo una questione di numeri

Vi abbiamo fornito tutte le informazioni riguardo ai valori nutrizionali e alle calorie del pesto, che sono piuttosto elevate, ma questo non significa che bisogna privarsene perché nemico della linea; con parsimonia e buon senso si può tranquillamente inserirlo nella propria dieta.

Avvisami quando il prodotto sarà disponibile Ti informeremo quando il prodotto sarà nuovamente disponibile. Lasciaci un indirizzo mail al quale contattarti.
Email Non condivideremo il tuo indirizzo con nessun altro.