0
Seleziona una pagina

Se anche a voi è capitato di macchiare la vostra maglietta preferita con dell’olio extravergine di oliva, o di rovesciarne un po’ sul pavimento della cucina, niente paura, potete rimediare adottando vari trucchi che vogliamo suggerirvi in questo articolo.

Come togliere le macchie di olio di oliva dai vestiti

Le macchie di olio di oliva sono tra le più difficili da eliminare, essendo questo alimento costituito principalmente da grassi che penetrano a fondo nei tessuti. In caso di macchia, la tempestività è importante: conviene agire prima possibile per far sì che la sostanza oleosa non permei le stoffe in modo grave, diventando quasi impossibile da togliere.

Quando capita di sporcare i propri indumenti con dell’olio non basta un semplice lavaggio in lavatrice e per non rischiare che rimanga un antiestetico alone, bisogna ricorrere a una delle soluzioni che vi andremo a elencare. Sono tutti accorgimenti che richiedono l’impiego di ingredienti che abbiamo tutti in casa.

  • Sale: il sale assorbe il grasso ed evita che penetri a fondo nei tessuti. Il metodo di procedimento vuole che se ne applichi un po’ sulla macchia per poi lasciarlo in posa qualche minuto, dopodiché sarà necessario rimuoverlo e immergere l’indumento in una bacinella con acqua tiepida e detersivo per piatti; dopo l’ammollo di mezz’ora circa si potrà procedere all’abituale lavaggio.
  • Succo di limone: l’acido del limone è un ottimo sgrassante che può essere impiegato direttamente sulla macchia; potete spremere del succo o strofinare una fetta sulla chiazza di sporco e poi lavare il capo come si fa di consueto.
  • Aceto di vino bianco: l’aceto è sicuramente uno dei prodotti migliori per la pulizia in casa ma non solo; è infatti un buon alleato per rimuovere le macchie di grasso, grazie ai suoi acidi naturali. Inoltre è in grado di conferire morbidezza agli indumenti, agendo in maniera simile agli ammorbidenti chimici. Occorre applicare l’aceto direttamente sulla macchia, lasciarlo agire per un po’, dopodiché lavarlo con acqua tiepida e sapone di Marsiglia.
  • Talco: è un ottimo prodotto per la rimozione di macchie ostinate dai tessuti e dalle superfici. Basta versarne abbondantemente sulla macchia e poi strofinare energicamente con l’aiuto di una spazzola.
  • Bicarbonato di sodio: non è la prima volta che bicarbonato e olio di oliva vengono associati, infatti i due ingredienti combinati insieme creano una perfetta ricetta di bellezza per la pelle del viso e del corpo. Ma il bicarbonato, grazie al suo alto potere sbiancante, è in grado di rimuovere le macchie di unto dai vestiti. Sarà sufficiente versare del bicarbonato sopra l’alone, aggiungere dell’aceto bianco e spazzolare per eliminare ogni traccia di olio.
  • Detersivo per piatti: vista la sua funzione sgrassante il detersivo per piatti può rappresentare una buona soluzione per togliere le chiazze di unto. Sarà sufficiente utilizzarlo come un normale detersivo per tessuti, quindi applicarlo sulla macchia, strofinare e risciacquare.
  • Smacchiatore per indumenti: questa soluzione è meno “green” delle altre e prevede l’impiego di un prodotto apposito, che agisce come pretrattante sulle macchie. Questi detersivi sono studiati per rimuovere ogni tipo di sporco, anche il più ostinato; si procede applicando il prodotto sulle zone interessate, si strofina e si mette in lavatrice per procedere con il lavaggio abituale.

 

Come togliere l’olio di oliva dal pavimento

L’olio è una sostanza molto insidiosa e anche quando lo si rovescia sul pavimento non vale la pena provare a rimuoverlo con i metodi tradizionali, cioè con acqua e detersivo per pavimenti; l’acqua e l’olio sono immiscibili, quindi sarebbe un tentativo vano. Vi riproponiamo invece due ingredienti che sono utili anche per smacchiare gli indumenti e che abbiamo visto poco sopra.

  • Sale: occorre ricoprire l’olio versato a terra con qualche manciata di sale e lasciare il tempo di agire; il primo verrà completamente assorbito dal secondo e si formerà una pasta compatta, che andrà rimossa con scopa e paletta. Poi si potrà strofinare la parte del pavimento interessata con una spazzola impregnata di sapone e acqua calda.
  • Succo di limone: l’acido citrico contenuto nel limone neutralizza il grasso, dunque è perfetto per essere utilizzato nel caso in cui il pavimento si sia sporcato con una piccola quantità di olio. Si può assorbire l’eccesso tamponando con una carta assorbente, e in seguito versare del succo di limone sulla macchia con l’aiuto di una spugna. Come ultimo step si consiglia di passare uno straccio asciutto e pulito.

Togliere le macchie di olio di oliva non è mai stato così semplice

Togliere le macchie di olio di oliva, tra le più insidiose e difficili, non è affatto complicato: basta adottare qualche semplice accorgimento in più rispetto ad un normale lavaggio in lavatrice, ricorrendo all’aiuto di ingredienti facilmente reperibili nella dispensa.

Avvisami quando il prodotto sarà disponibile Ti informeremo quando il prodotto sarà nuovamente disponibile. Lasciaci un indirizzo mail al quale contattarti.
Email Non condivideremo il tuo indirizzo con nessun altro.