0
Seleziona una pagina

Con il passare del tempo, è possibile che l’olio d’oliva, produca diversi sedimenti, che andranno a depositarsi sul fondo della bottiglia, a causa del filtraggio fatto dal produttore.
Ciò è del tutto normale, soprattutto con l’olio acquistato direttamente in frantoio: è indice di qualità e freschezza, a differenza di altri tipi di olio, filtrati più volte, come quelli della grande distribuzione.

Se si vengono a creare depositi, è possibile procedere con la filtrazione casalinga del prodotto, per far si che la conservazione duri più a lungo e la qualità resti inalterata. La presenza di queste sostanze naturali, sta ad indicare che la temperatura esterna si è alzata e questo, ha determinato la discesa di questi residui sul fondo della bottiglia, che, ben presto inizieranno a fermentare, dando al prodotto un cattivo odore rendendolo inutilizzabile.

E’ possibile perciò filtrare l’olio di oliva direttamente a casa vostra, grazie a una semplice procedura, in modo da rimuovere i sedimenti presenti e mantenere inalterata la qualità del prodotto.

Procedura della filtrazione dell’olio di oliva

Cosa ci serve? Un canovaccio di puro cotone bianco (o una garza), oppure un colino con la trama particolarmente fitta e una bottiglia di vetro scura, pulita.
Per filtrare l’olio di oliva, basterà travasare il prodotto nella bottiglia pulita, facendolo passare attraverso il colino o il canovaccio. Una volta terminato il procedimento, è necessario lasciarlo riposare in un luogo pulito, lontano da fonti di luce e calore.

Così come la sua conservazione, la temperatura consigliata è intorno ai 15°: come detto nel precedente articolo, l’aria, la luce e il calore, portano all’ossidazione del prodotto, alterandone il sapore e la consistenza.
E’ consigliabile ripetere questa semplice operazione ogni tre mesi, dal primo travaso.

laboratorio filtraggio olio

Conclusioni

Filtrare l’olio d’oliva è un passaggio semplice e fondamentale per mantenere inalterata la qualità del prodotto e prolungare i tempi di conservazione e utilizzo. Ricordandovi che la presenza di eventuali residui è sinonimo di un olio prodotto naturalmente, secondo le procedure dei frantoi, vi invitiamo a ripetere questa procedura due volte: la prima dopo trenta giorni dalla molitura e la seconda dopo tre mesi dal primo travaso.

Avvisami quando il prodotto sarà disponibile Ti informeremo quando il prodotto sarà nuovamente disponibile. Lasciaci un indirizzo mail al quale contattarti.
Email Non condivideremo il tuo indirizzo con nessun altro.